Testata registrata al Tribunale di Salerno
18 luglio 1996 n° 953

Al via la festa della Madonna dell'Olmo

Dal 7 al 12 settembre si terrà la festa dedicata alla patrona della città, Santa Maria dell’Olmo. Dal 1684 la Madonna dell’Olmo è stata dichiarata patrona, ma le origini sono ben più antiche. . Si racconta, infatti, che dei pastori, nel luogo dove oggi c’è la Basilica, videro una strana luce e informarono l’abate dell’epoca. Fu così che egli recatosi sul posto rinvenne l’immagine di Maria. Il quadro venne portato in una chiesa, ma più volte sparì per essere ritrovato in quel luogo. L’abate da ciò comprese che era volontà della Madonna che ella fosse venerata proprio in quel sito e venne costruita prima una cappellina e poi la Chiesa.

Come ogni anno il calendario è ricco di avvenimenti religiosi e civili.

Per quanto riguarda i riti religiosi si parte già dal 7 Settembre  Alle ore 19.30, la Santa Messa conclude il Novenario. La sera alle ore 21.30, presso il Santuario di San Francesco e Sant’Antonio, raduno di tutti i fedeli per la Fiaccolata Mariana, introduzione e partenza per la Basilica della Madonna dell’Olmo, dove la celebrazione eucaristica sarà presieduta dal Rev.mo Padre Luigi Petrone,  Guardiano e Rettore del Santuario.
 

Martedì, 8 Settembre, SOLENNITA’ DELLA NATIVITA’ DELLA BEATISSIMA VERGINE DELL’OLMO. Sante Messe ogni ora, dalle ore 6.00 alle ore 12 ed alle ore 17.00-20.00-21.00 e 22.00. Alle ore 12.00, Supplica alla Beatissima Vergine dell’Olmo.
 

Mercoledì, 9 Settembre. Alle ore 17.00, Celebrazione Eucaristica presieduta dal parroco della Concattedrale Santa Maria della Visitazione, Don Rosario Sessa. Alle ore 19.30, Solenne Pontificale presieduto dal Vescovo della Diocesi di Vallo della Lucania, Mons. Ciro Miniero. Alle ore 21.30, l’Adorazione Eucaristica e poi la Santa Messa presieduta dal Rettore del Santuario dell’Avvocatella, Don Gennaro Lo Schiavo.
 

Giovedì, 10 Settembre. Alle ore 19.30, Solenne Pontificale presieduto dal Segretario aggiunto della Segnatura Apostolica, Mons. Giuseppe Sciacca.
 

Venerdì, 11 Settembre. Alle ore 19.30, Solenne Pontificale presieduto dall’Abate Dom Michele Petruzzelli. Alle ore 21.30, “I Giovani in Preghiera con Maria” a seguire  Santa Messa.


Sabato, 12 Settembre, FESTA DEL SANTISSIMO NOME DI MARIA . Sante messe ogni ora, dalle ore 6.00 alle ore 12.00 ed alle ore 17.30-18.30-21.00 e 22.00. Alle ore 19.30, Solenne Pontificale presieduto da Sua Ecc.za Rev.ma Mons. Orazio Soricelli.

Il calendario civile prevede:

- il 4, 5 e 6 Settembre alle ore 21.00, nel chiostro di San Filippo Neri,  quattro commedie di autori vari.

- Domenica, 6 settembre, alle ore 10.00, il CSI di Cava de’Tirreni, organizza il Giro Cicloturistico Madonna dell’Olmo, con ritrovo alle ore 9.30, davanti alla basilica della Madonna dell’Olmo e giro della città.

-Martedì, 8 Settembre, alle ore 20.30, in piazza Vittorio Emanuele III, si esibirà la banda musicale “Città di Sarno”.

-Mercoledì, 9 Settembre, alle ore 20.30, in piazza Vittorio Emanuele III, è prevista l’esibizione di gruppi musicali cavesi “Etereum, Soundbridge e Valeria Granozio. Ospite d’onore, Felice D’Amico. Alle ore 21.00, nel chiostro di San Filippo Neri, la compagnia “Gruppo giovanissimi San Vito” presenta “Quei figuri di tanti anni fa”.

- Giovedì, 10 Settembre, alle ore 21.00, in piazza Vittorio Emanuele III, musica disco con i “Discoinferno”.

- Venerdì 11, Settembre, alle ore 20.30, in piazza Vittorio Emanuele III, si terrà  la finale del talent musicale cavese “Tra palco e realtà” seconda edizione presentata da Lorenzo Senatore. Ospite della finalissima, Veronica Rubino, dal gruppo Lollipop. Alle ore 21.00, nel chiostro di San Filippo Neri, la compagnia “Facitece passà” presenta “La reliquia di Santa Giacinta”.

-Sabato, 12 Settembre, in piazza Vittorio Emanuele III, alle ore 20.30, si terrà la premiazione della V rassegna Teatrale “Premio Li Curti”, ospiti Via Toledo e  Mario Bruno-Pigroman direttamente da Made in Sud.

Per quanto riguarda la parte organizzativa la nuova amministrazione ha disposto che le giostre siano dislocate in piazza San Francesco, con divieto assoluto dell’uso degli impianti sonori, per non interferire con le funzioni religiose e per la tranquillità dei residenti e dei degenti dell’ospedale, mentre il mercatino delle tradizionali bancarelle sarà concentrato in piazza Amabile, dove sarà attrezzata anche un’area giochi per bambini. I giostrai hanno anche messo a disposizione una navetta gratuita che collegherà i parcheggi dell’area mercatale con piazza Abbro. Sul corso Umberto I, le bancarelle presenti saranno quelle che per categoria merceologiche si diversificano dai negozi tradizionali, come quelle di piccolo antiquariato, artigianato, casalinghi, giocattoli e dolciumi.

Magrina Di Mauro

 

CONTATTI

Il Giornale di Cava

Testata registrata al Tribunale di Salerno
18 luglio 1996 n° 953

Direttore responsbile: Walter Di Munzio